Consulenza finanziaria indipendenteUna nuova figura nel mondo della consulenza finanziaria indipendente: La SIM di pura consulenza

La crisi dei mercati finanziari internazionali, innescata dal tracollo dei mutui subprime, l’uso eccesivo di derivati e la poca trasparenza nel mondo finanziario hanno fortemente sfiduciato l’investitore Italiano che, dopo varie disavventure  come il crack Cirio, Parmalat e Bond Argentini, si trova costretto a cercare un intermediario di fiducia in grado di risollevare la sua situazione finanziaria.
Fortunatamente per lui, con l’attuazione della direttiva Europea MiFID (Markets in Financial Instruments Directive), l’investitore Italiano può scegliere di affidare i suoi risparmi ad una nuova figura nel mondo finanziario: La SIM (Società di Intermediazione Mobiliare) di consulenza in materia di investimenti, specializzata nella consulenza finanziaria indipendente.

Indipendenza

Sim di ConsulenzaLa SIM di pura consulenza finanziaria è in grado di assistere gli investitori nella scelta di soluzioni ottimali ed adeguate, proteggendoli dai consigli viziati da conflitto di interesse. La SIM di pura consulenza finanziaria infatti, a differenza degli altri intermediari, viene pagata a parcella direttamente dal cliente per lavorare nell’interesse del cliente.
Sono soprattutto i clienti “affluent” con grandi patrimoni ad usufruire della consulenza finanziaria indipendente di SIM o Family Office; da tempo,  hanno maturato l’idea che è meglio fidarsi di professionisti pagati a parcella, piuttosto di farsi consigliare “gratuitamente” da chi offre prodotti poco trasparenti.

Sicurezza

La Sim di consulenza finanziaria è un intermediario soggetto a vigilanza  di Consob e Banca d’Italia e l’autorizzazione al servizio di consulenza in materia di investimenti viene rilasciata con le seguenti limitazioni operative: "senza detenzione, neanche temporanea, delle disponibilità liquide e degli strumenti finanziari della clientela e senza assunzione di rischi da parte della Società stessa" (art. 1, comma 5, del decreto legislativo 24 feb. 1998, n. 58, lett. f).
In altre parole, le somme investite rimangono nella banca del cliente, garantendo assoluta tranquillità e sicurezza.

Esperienza

I manager delle SIM di consulenza finanziaria, tra i quali spiccano rinomati economisti, esperti analisti, legali e professori universitari, mettono sempre in primo piano il cliente con un servizio di consulenza eccellente e di alta qualità. Ecco perché le SIM di consulenza sono diverse dalle classiche reti di vendita di prodotti finanziari.